[metaslider id=499]

Prezzo Base

    BONIFICA SERBATOI, PROVE DI TENUTA, SMALTIMENTO FONDAMI, VERIFICA SPESSORE LAMIERE CON PROVE AD ULTRASUONI, SABBIATURA SERBATOI, VETRIFICAZIONI, BONIFICA TERRENI, PRATICHE ENTI DI DISMISSIONE SERBATOI

    Servi:

    • Bonifica Cisterne
    • Vetrificazione Cisterne
    • Prova tenuta Cisterne
    • Bonifica e Smaltimento Rifiuti pericolosi
    • Bonifica terreni Bonifica Ambientale
    • Videoispezione Tubazioni
    • Rivestimento serbatoi
    • Sabbiatura e Verniciatura

3428885608

  • Bonifica Minimo da: -
  • sg@savambiente.it info@savambiente.it
  • www. entra al sito
  • >Via Ruggero Leoncavallo, 6, Cologno Al Serio, BG, Italia
  • P.iva 03902340169

RICHIEDI PREVENTIVO

3428885608
Nome Cognome *
Email *
Telefono
Scrivi Richiesta *
Qual è la somma di: *

Segnala la tua Azienda

BONIFICA SERBATOI, PROVE DI TENUTA, SMALTIMENTO FONDAMI, VERIFICA SPESSORE LAMIERE CON PROVE AD ULTRASUONI, SABBIATURA SERBATOI, VETRIFICAZIONI, BONIFICA TERRENI, PRATICHE ENTI DI DISMISSIONE SERBATOI

Bonifica Cisterne

La Bonifica serbatoio o Cisterne di gasolio interrate o in superficie si esegue da prima con l’aspirazione dei residui pompabili del serbatoio o della cisterna, successivamente al lavaggio con acqua o prodotti specifici ad alta pressione interviene con la Pulizia mediante raschiatura manuale per rimuovere macchie e fondami. tutti i rifiuti che provengono dalla bonifica, vengono inviati allo smaltimento. l’operazione più importante è Ispezione dall’interno ad occhio nudo per rilevare lo stato di conservazione del serbatoio e in alcuni casi si effettua una prova di tenuta del serbatoio al fine di rilevare eventuali microfori o perdite. In caso di sversamenti del contenuto del serbatoio o contaminazioni, Interveniamo con bonifica e rimozione del terreno inquinato per poi portato allo smaltimento presso impianti autorizzati.

BONIFICA SERBATOI, PROVE DI TENUTA, SMALTIMENTO FONDAMI

BONIFICA SERBATOI, PROVE DI TENUTA, SMALTIMENTO FONDAMI

Prove di Tenuta

SAV-AMBIENTE DI SAVA GIANBATTISTA  è specializzata nelle prove di tenutaserbatoi, vasche e cisterne, con metodi non distruttivi e di massima professionalità; Le prove di tenuta si effettuano su diversi tipi di Cisterne e altri manufatti che contengono qualsiasi tipo di liquido: Carburanti benzina, gasolio, e qualsiasi composto chimico. I serbatoi sui quali si possono effettuare le prove di tenuta possono essere:parzialmente interrati,interrati e fuori terra. Vi facciamo alcuni esempi di vasche / serbatoi  / cisterne dove è possibile effettuare le prove di tenuta:

  • Serbatoi di gasolio
  • Serbatoi di benzina
  • Vasche di accumulo delle acque nere e pozzi neri
  • Vasche utilizzate in impianti di depurazione
  • Vasche di accumulo di liquidi inquinanti
  • Serbatoi e/o vasche dell’acquedotto;
  • Vasche di impianti di trattamento dell’acquedotto;
  • Vasche e serbatoi di accumulo di liquidi,
  • Serbatoi di accumulo di sostanze chimiche;
  • Serbatoi di accumulo liquami
  • Vasche di carico di centrali idroelettriche;
  • Vasche per la raccolta di perdite di olio di trasformatori elettrici;
  • Vasche e vaschette per la raccolta di sostanze inquinanti provenienti da apparecchiature, serbatoi, cisterne, macchine, ect.
  • Manufatti per il contenimento di liquidi o liquami;
  • Piscine realizzate in opera in cemento armato e piscine prefabbricate;
  • Cisterne interrate
  • Cisterne e serbatoi interrati o sospesi di gasolio
  • Cisterne e serbatoi interrati o sospesi di liquidi.

I metodi adoperati per le prove di tenuta sono molteplici e applicati in base alle specifiche della cisterna o serbatoio:

Prove di tenuta – Metodo MassTech Il metodo viene applicato su serbatoi con grado di riempimento superiore al 70%, oppure in combinazione con la metodologia Ullage per serbatoi con grado di riempimento compreso tra l’11% ed il 70%. Il metodo consente di determinare la condizione di tenuta del serbatoio misurando, attraverso un sensore di pressione calato sul fondo del manufatto e tramite l’immissione di gas inerte (azoto), le variazioni di pressione applicata dalla colonna di liquido al netto delle variazioni di pressione atmosferica, e quindi la massa del prodotto contenuta nel serbatoio. Le letture dei valori vengono registrate ogni minuto per un periodo di circa un’ora dal trasduttore collegato al computer portatile, eventuali variazioni di massa confrontate con i parametri esterni base quali la temperatura e la pressione atmosferica, permettono all’analista di determinare l’esito della prova Prova di tenuta – Metodo Ullage Il metodo viene applicato su serbatoi con grado di riempimento fino al 10%, oppure in combinazione al metodo MassTech per serbatoi con grado di riempimento compreso tra l’11% ed il 70%. A seguito della prima fase inerente la raccolta dati sul serbatoio, quali grado di riempimento, prodotto contenuto e condizioni del manufatto, si procede sigillando tutti gli sfiati e le aperture libere ad esclusione di quella che viene raccordata (solitamente tubo di carico) con un apposito adattatore provvisto di manometro di precisione ai sensori acustici che sono introdotti nel serbatoio, ed a monte alla pompa per depressione. Tale pompa antideflagrante è in grado di generare una depressione controllata massima di -90 mbar, tale da fornire la massima sicurezza per l’integrità strutturale del serbatoio. La depressione applicata viene mantenuta per un tempo all’incirca pari ad un’ora e monitorata dall’operatore, eventuali cali nella depressione a circuito sigillato, unitamente all’analisi acustica ad ultrasuoni delle emissioni sonore all’interno del serbatoio, permettono di rivelare eventuali condizioni di non tenuta del manufatto. Il controllo delle linee può essere effettuato in assenza di prodotto con metodologie analoghe a quelle sopra descritte, ovvero tramite il controllo della depressione contemporaneamente con la prova sul serbatoio, oppure tramite l’immissione di gas inerte (azoto) e la verifica della variazione di pressione applicata tramite rilevazioni con sensore. Prove di tenuta – Metodo Volumetrico Una volta acquisite le caratteristiche chimico-fisiche e tossicologiche del prodotto contenuto nel serbatoio si procede a calare la sonda all’interno del manufatto ed a dare il via al processo di rilevazione/analisi automatico con l’autodiagnosi di controllo funzionale e la preparazione della strumentazione; quindi, attraverso un programma di software dedicato installato su di un computer portatile, si digitano tutte le variabili di riferimento necessarie al sistema per l’analisi quali: dimensione del serbatoio, peso specifico del prodotto contenuto, temperatura del campione, durata della prova, ecc. Terminata la fase di programmazione si collega la sonda di rilevamento al computer per l’immagazzinamento dati e l’avvio del processo di rilevazione del volume. Qualsiasi minimo scarto viene rielaborato per emettere il giudizio di tenuta o meno, e nel caso di quantificare l’eventuale rateo di perdita/ingresso rilevato nell’arco di esecuzione della prova. Ogni quanto devono essere eseguite le prove di tenuta? La cadenza con cui devono essere eseguite le prove di tenuta sui serbatoi è indicata nel Regolamento locale d’igiene emesso dal comune. In mancanza del regolamento del comune, bisogna far riferimento alle linee guida dell’Arpa. In linea generale la frequenza è da considerarsi annuale per i serbatoi installati da oltre 30 anni o con data di installazione sconosciuta e biennale per i serbatoi attivi da 15/30 anni. Per quanto concerne i serbatoi doppia camera, la prima prova di tenuta è consigliata a partire dal quindicesimo anno.

Vetrificazione Serbatoi

Dopo avere eseguito la bonifica della cisterna, è possibile effettuare se sorge la necessità di procedere con la sua vetrificazione. SAV-AMBIENTE utilizza una prova di tenuta non distruttiva per verificare l’integrità della struttura oppure la necessità di un suo risanamento.

A differenza della tradizionale prova di tenuta, che esercita una pressione sulle pareti della cisterna andando a peggiorare eventuali punti critici, la nuova tecnologia a ultrasuoni utilizza un rilevatore di spessore SDT per individuare la presenza di fori nelle pareti della vasca, sui quali poi si interverrà risanandoli.

La vetrificazione, inoltre, può essere scelta per dare nuova vita a una cisterna modificandone la destinazione d’uso: vecchi serbatoi di gasolio possono essere così utilizzati per l’acqua di irrigazione o per gli impianti antincendio condominiali.

Brescia Desenzano del Garda Montichiari Lumezzane Palazzolo sull’Oglio Rovato Ghedi Chiari Gussago Lonato del Garda Darfo Boario Terme Concesio Leno Ospitaletto Travagliato Sarezzo Rezzato Manerbio Carpenedolo
Calcinato Bagnolo Mella Orzinuovi Bedizzole Mazzano Gavardo Gardone Val Trompia Castenedolo Castel Mella Nave Villa Carcina Cazzago San Martino Botticino Salò Roncadelle Rodengo Saiano Capriolo Borgosatollo
Iseo Coccaglio Flero Erbusco Calvisano Castegnato Verolanuova Vobarno Sirmione Toscolano-Maderno Pisogne Cologne Bovezzo Provaglio d’Iseo Corte Franca Pontevico Passirano Adro Castrezzato Prevalle Pontoglio
Castelcovati Torbole Casaglia Quinzano d’Oglio Rudiano Villanuova sul Clisi Dello Borgo San Giacomo

Bergamo Treviglio Seriate Dalmine Romano di Lombardia Albino Caravaggio Alzano Lombardo Stezzano Osio Sotto Nembro Ponte San Pietro Cologno al Serio Treviolo Martinengo Castelli Calepio Scanzorosciate Trescore Balneario Urgnano Bonate Sopra Costa Volpino Sorisole Zogno Torre Boldone Brembate Clusone Zanica Calusco d’Adda Albano Sant’Alessandro Verdello Terno d’Isola Capriate San Gervasio Fara Gera d’Adda

Milano Sesto San Giovanni Cinisello Balsamo Legnano Rho Cologno Monzese Paderno Dugnano Rozzano San Giuliano Milanese Pioltello Bollate Corsico Segrate Cernusco sul Naviglio Abbiategrasso San Donato Milanese
Parabiago Garbagnate Milanese Buccinasco Bresso Lainate Cesano Boscone Magenta Peschiera Borromeo Senago Trezzano sul Naviglio Cornaredo Novate Milanese Cormano Gorgonzola Settimo Milanese Arese Cusano Milanino Cassano d’Adda Melzo Corbetta Melegnano Bareggio Nerviano Vimodrone Pieve Emanuele Cerro Maggiore Carugate Rescaldina Cesate SolaroBusto Garolfo Opera Cassina de’ Pecchi Canegrate Mediglia Trezzo sull’Adda Arluno Baranzate Sedriano Paullo Castano Primo Pero Inzago

Spazi Confinati Bonificare Cisterne Serbatoi di Carburante

Spazi Confinati Bonificare Cisterne Serbatoi di Carburante

Spazi Confinati:

Bonificare Cisterne Serbatoi di Carburante

si invia sul posto una squadra di professionisti specializzati per svolgere le operazioni di apertura del passo d’uomo del serbatoio,

Aspirazione liquidi dalla Cisterna:

si esegue l’aspirazione dei residui pompabili del serbatoio o della cisterna,

Lavaggio interno della Cisterna:

poi si passa al lavaggio con acqua o prodotti specifici ad alta pressione.

Pulizia interna della Cisterna:

si interviene con la Pulizia mediante raschiatura manuale al fine di rimuovere morchie e fondami.

 Rifiuti della Cisterna:

Tutti i rifiuti derivanti dalla bonifica, vengono inviati allo smaltimento.

Certificazione:

Quando i lavori sono terminati verrà rilasciata regolare certificazione di avvenuta bonifica, relativa documentazione dello smaltimento dei fondami, rilascio diagramma e certificazione della prova di tenuta.

Ispezione:

l’operazione più importante è Ispezione della Cisterna dall’interno ad occhio nudo per rilevare lo stato di conservazione del serbatoio e in alcuni casi si effettua una prova di tenuta del serbatoio al fine di rilevare eventuali microfori o perdite.

In caso di sversamenti del contenuto del serbatoio o contaminazioni,

inertizzazione:

Alla fine si procedere alla rottamazione o alla inertizzazione del serbatoio o cisterna.

 
Bonifica Serbatoi e Smaltimento Fondami

Bonifica Serbatoi e Smaltimento Fondami

Bonifica Serbatoi e Smaltimento Fondami

Questo servizio di bonifica serbatoi induce a liberare svuotando la Cisterna da residui inquinanti i quali una volta aspirati e conferiti presso gli impianti di stoccaggio o trattamento per lo smaltimento. La ditta esegue l'attività di Bonifica Cisterne interrate o fuori terra per le seguenti tipologie:

Bonifica Serbatoi di Gasolio

Bonifica Cisterne di Benzina

Bonifica Cisterne olio combustibile

Bonifica Cisterne Solventi

In tutti i casi la Bonifica avviene Aspirando i reflui e i gas infiammabili che produce il carburante.

L'operatore interviene entrando all'interno dello spazio confinato con protezioni per la propria salute come: maschera protettiva e autorespiratore per eseguire il lavaggio interno del Serbatoio con getti di acqua ad alta pressione.

Prova di Tenuta e Vetrificazione Serbatoi di Gasolio

Prova di Tenuta e Vetrificazione Serbatoi di Gasolio

Prova di Tenuta e Vetrificazione Serbatoi di Gasolio

Oltre alla Bonifica Cisterne le ditte segnalate in questo sito sono in grado di effettuare Prove di Tenuta e Riparazione Serbatoi con Vetrificazione.

Le fasi della Bonifica Cisterne

Lavaggio del pozzetto

Apertura del passo d'uomo

Verifica della presenza di gas prodotti dai carburanti

Svuotamento con aspirazione dei fondami

Ingresso operatore nei spazzi confinati per pulizia con detergenti tensioattivi ad alto potere sgrassante

Svuotamento con aspirazione acqua di lavaggio

Chiusura del passo uomo sostituendo guarnizioni e bulloni e altro

Rilascio certificazione di bonifica e di gas-free

Smaltimento inquinanti causati dalla Bonifica Cisterna

I residui inquinanti da idrocarburi sono rifiuti pericolosi e vengono trasportati presso gli impianti di smaltimento di categoria adatta. Al termine della bonifica possono essere rilasciati i certificati di avvenuta bonifica e di gas free.

In che modo viene smaltita la cisterna?

Spesso dopo l'inutilizzo del serbatoio si esegue la rimozione con mezzi meccanici come escavatori, il serbatoio viene tagliato a sezioni per un facile trasporto e trasferito presso gli impianti di recupero e Riciclato.

In alcuni casi si può eseguire anche sostituzione del Serbatoio Interrato con nuovi serbatoi a scelta come: a doppia camera con centraline di rilevamento perdite.

In Questo caso viene rilasciato due formulari uno per l'avvenuto smaltimento cisterna a norma di legge per i residui inquinanti e uno per i rottami in ferro del serbatoio.

Messa in Sicurezza della Cisterna

Se rimozione non sia possibile, alla cisterna si effettua la messa in sicurezza mediante il riempimento della stessa con sabbia o simili come: calcestruzzo o materiale inerte.

alla fine viene rilasciato il Formulario adatto alla Messa in sicurezza del Serbatoio

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

[metaslider id=27727]

Ragione Sociale

SAV-AMBIENTE DI SAVA GIANBATTISTA

Telefono

3428885608

E.mail

sg@savambiente.it
info@savambiente.it

P.iva

03902340169

Bonifica minimo da: -
Bonifica Cisterne Bonifica Cisterne
Vetrificazione Vetrificazione Cisterne
Tenuta Cisterne Prova tenuta Cisterne
Smalimento Bonifica e Smaltimento Rifiuti pericolosi
Bonifica Ambientale Bonifica terreni Bonifica Ambientale
Videoispezione Videoispezione Tubazioni
Rivestimento serbatoi Rivestimento serbatoi
Sabbiatura Sabbiatura e Verniciatura
nazione Italy
Stato / Provincia Lombardia
distance: 5,097 Km
Address Via Ruggero Leoncavallo, 6, Cologno Al Serio, BG, Italia
categoria , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Keywords           
Ragione Sociale

SAV-AMBIENTE DI SAVA GIANBATTISTA

Telefono

3428885608

E.mail

sg@savambiente.it
info@savambiente.it

P.iva

03902340169

Bonifica minimo da: -
Bonifica Cisterne Bonifica Cisterne
Vetrificazione Vetrificazione Cisterne
Tenuta Cisterne Prova tenuta Cisterne
Smalimento Bonifica e Smaltimento Rifiuti pericolosi
Bonifica Ambientale Bonifica terreni Bonifica Ambientale
Videoispezione Videoispezione Tubazioni
Rivestimento serbatoi Rivestimento serbatoi
Sabbiatura Sabbiatura e Verniciatura
nazione Italy
Stato / Provincia Lombardia
distance: 5,097 Km
Address Via Ruggero Leoncavallo, 6, Cologno Al Serio, BG, Italia
categoria , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Keywords           
Commenti
  1. Stefano said on 30 settembre 2016 08:41:

    Eccellente Azienda professionale per la bonifica delle cisterne di gasolio